Super azzurre fanno tris ad Aspen, è record Italia

Ormai i superlativi rischiano di essere insufficienti per raccontare le imprese delle ragazze azzurre dello sci alpino. Alle Finali di coppa del mondo di Aspen c'e' infatti stato un podio tutto azzurro nell'ultimo gigante donne della stagione. Prima Federica Brignone, seconda Sofia Goggia e terza Marta Bassino. Con questi tre podi in una colpo solo, l'Italia tocca il nuovo record storico di 43 al termine di una meraviglios stagione che ha frantumato il primato di 38 podi che reggeva dal 1996/97, ai tempi di Tomba e Compagnoni. Mentre la coppa di gigante è andata alla francese campionessa del mondo Tessa Worley, oggi quinta, la grande dominatrice della giornata e' stata Brignone che, sulla neve primaverile traditrice di Aspen con sole e 13 gradi sopra zero e' volata tra le porte leggera e sicura. Ha dato un distacco fortissimo di 1''44 a Goggia e mandato in tilt la vincitrice annunciata Mikaela Shiffin che ha chiuso solo settima. Per Fede, come la chiamano gli amici, e' il terzo successo stagionale oltre a due secondi ed un terzo posto. In carriera, a 26 anni, e' la quinta vittoria per la figlia di Ninna Quario. La regina della valanga rosa e' stata cosi' surclassata dalla figlia.
Se Goggia, al 13/ podio stagionale, ha confermato tutta la sua forza, la piemontese Bassino, per la terza volta sul podio, ha ribadito che nel gigante le azzurre sono una grande potenza. In questa disciplina sono stati undici i podi stagionali, nuovo record, contro i precedenti dieci del 2007/08, ai tempi di Denise Karbon. Il magico gigante di Aspen poteva addirittura finire ancora meglio se Manuela Moelgg, settima dopo la prima manche, non fosse finita fuori nella seconda. Non altrettanto bene sono andate le cose per l'Italia nella slalom uomini che ha chiuso le Finali di Aspen. Eppure nella prima manche si poteva sperare nel buon terzo posto del trentino Stefano Gross. Ma la neve traditrice di primavera lo ha fatto chiudere solo nono. Problemi simili pure per il super asso austriaco Marcel Hirscher che era al comando ma ha chiuso quarto. La vittoria e' andata al veterano svedese Andre Myhrer davanti al tedesco Felix Neureuther ed all'austriaco Mario Matt. Miglior azzurro Manfred Moelgg, quinto, e la soddisfazione di aver chiuso la stagione come terzo miglior slalomista dopo Hirscher ed il norvegese Henrik Kristoffersen. Le soddisfazioni non finiscono pero' qui con l'Italia secondo dopo l'Austria nella classifica per nazioni: 8407 punti contro 8966 ma surclassando grandi paesi come Svizzera, Francia, Usa e Norvegia. In piu', le ragazze azzurre sono al squadra più' forte al mondo con 4.911 punti, spodestando la solita Austria con 3918. E scusate se e' poco.
Svedese Myhrer vince slalom Aspen, quinto Moelgg  - Lo slalom speciale di Aspen, ultima gara della stagione di coppa del mondo 2016/17, e' stato vinto dallo svedese Andre Myhrer - 34 anni e settimo successo in carriera - con il tempo di 1.27.97, davanti al tedesco Felix Neureuther, secondo, e all'austriaco Michael Matt, terzo Miglior azzurro e' stato Manfred Moelgg (1.28.40) e che ha la soddisfazione di chiudere la stagione come terzo miglior slalomista al mondo dopo l'austriaco Marcel Hirscher( primo dopo la prima manche e tradito dalla neve primaverile) ed il norvegese Henrik Kristoffersen. Per l'Italia ci sono poi Stefano Gross nono (1.28.81) dopo essere stato terzo nella prima discesa, Giuliano Razzoli 11/o (1.28.91) e Patrick Thaler 19/o (1.29.37).

Ansa

Commenti

I più letti del mese

DARK THIEVES "La parte Oscura delle RETI''

E' morto Paolo Villaggio

APOLOGIA D'ILLEGALITA'